Home / Comunità / Si impara da ciò che si vive: sostieni “Kairos. Regala un sogno!”

Si impara da ciò che si vive: sostieni “Kairos. Regala un sogno!”

Davide e Silvio sono grandi appassionati di calcio; Marco ama smodatamente tutto ciò che riguarda i motori e la robotica. E poi ci sono Serena e Giulia, la prima con doti artistiche eccezionali, caparbia nel suo desiderio di diventare un’illustratrice di successo, e la seconda grande amante della musica, del sax e della tromba in particolare.

Se queste passioni dureranno nel tempo, solo il tempo lo potrà dire. Ma per essere coltivate, le passioni vanno anche esplorate ed assecondate.

“Kairos. Regala un sogno!” è un progetto pensato con il cuore, misurato su quelli che sono i desideri ma anche i  bisogni degli adolescenti accolti nella Comunità a Dimensione Familiare “Il Simbolo”, che hanno alle spalle storie di deprivazione affettiva, relazionale e spesso culturale che hanno segnato in modo significativo la loro crescita.

In Comunità i ragazzi ricevono calore, affetto e riconoscimento, ma con “Kairos” vogliamo fare un passo in più: regalare loro l’opportunità di sperimentarsi, vivendo esperienze che li possano arricchire, stimolando la loro curiosità e diventando per loro bei ricordi.

Qualche esempio?
Assecondare la passione di Marco per i motori e portarlo alla sede della Ferrari; o fargli scoprire Torino, con il suo museo del Cinema e quello Egizio, la grandezza della Mole Antonelliana e lo Zoom, il BioParco dove per una giornata potranno vivere un’esperienza da keeper guidati da un biologo. Un’esperienza che verrà esplorata meglio con un percorso di ippoterapia a Pisa.
Emozionarli con il Cirque du Soleil, divertirsi a Gardaland e misurarsi con se stessi al Parco Avventura; scoprire come nasce il Parmigiano Reggiano a Parma, e come lavorano i grafici ed illustratori professionisti alla Scuola Internazionale di Comics. Ma nel progetto c’è lo spazio anche per un laboratorio artistico-creativo guidato da un professionista, per esprimere se stessi attraverso le forme e i colori.
Esperienze che per molti loro coetani rientrerebbero nelle normali possibilità, ma che per loro sarebbero occasioni speciali.
 

Per offrire loro questa opportunità, i ragazzi hanno bisogno dell’aiuto di tutti noi e di tutti voi. 


Perché sostenere questo progetto?

Perché ognuno di noi ha la possibilità di regalare un sogno, un’opportunità per ricominciare.
Sono ragazzi e ragazze che potrebbero essere i nostri amici, o gli amici dei nostri figli, i loro compagni di scuola. Perché si impara da ciò che si vive, e anche loro meritano di vivere bene.
Perché se anche tu sostieni Kairos, lo farà anche la Fondazione Il Cuore si Scioglie, che al raggiungimento di metà del nostro obiettivo, ci aiuterà a raggiungere il traguardo con una donazione di 3.000 euro.

Regalare un sogno è molto semplice!
1. Collegati su www.eppela.com e registrati (puoi farlo in modo semplice e veloce facendo il login col pulsante facebook/twitter/google, oppure inserendo i tuoi dati…servono 2 minuti, ma sono 2 minuti di tempo che investi per un buon motivo!)schermata-2017-01-23-alle-10-22-29

2. Clicca sull’immagine di “Progetti Pensati con il Cuore” e poi su “Kairos. Regala un Sogno!” o cerca ‘Kairos’ sulla barra di ricerca in alto a destra.

schermata-2017-01-23-alle-10-24-49

3. Guarda il video di Kairos e conosci i protagonisti, scopri le ricompense che abbiamo pensato per ringraziarti e clicca su ‘contribuisci’, scegliendo la tua ricompensa. Fai la tua donazione e racconta questo progetto ai tuoi amici, colleghi, familiari.

schermata-2017-01-23-alle-10-30-50

Vorresti sostenere il progetto ma non hai una carta di credito o Postepay?

  • Puoi aiutarci anche tramite bonifico con causale “Donazione Kairos Eppela”
    (IBAN  IT76 F033 5901 6001 0000 0148 441 intestandolo a Il Simbolo Soc. Cooperativa Sociale)
  • Sei di Pisa e vuoi fare una donazione in contanti? Per questo ed altre domande scrivici su kairos@ilsimbolo.it o contattaci tramite la nostra pagina facebook

Grazie!

 

About corsara

Staff comunicazione - web & social media editor

Check Also

schermata-2017-09-22-alle-11-22-41

Convegno del CNCM a Milano

La Comunità come Ponte Affettivo nelle Relazioni Familiari