Home / Marginalità / Persone senza dimora, attivo il centro diurno alla stazione di San Rossore gestito dalla Società della Salute

Persone senza dimora, attivo il centro diurno alla stazione di San Rossore gestito dalla Società della Salute

(Fonte : SDS pisana )

Il servizio nei locali di Binariozero è aperto tre giorni a settimana, mettendo a disposizione un’alternativa alla strada che si aggiunge a quelli di Progetto Homeless di via Conte Fazio.

 

binariozero

 

Potenziati i servizi di assistenza alle persone senza dimora della Società della Salute della Zona Pisana. Da gennaio infatti “Binariozero”, lo spazio polifunzionale della Stazione di San Rossore concesso dalle Ferrovie dello Stato e gestito per la Società della Salute della Zona Pisana dalle cooperative sociali Arnera e Simbolo, è attivo anche come Centro diurno.

Per tre giorni a settimana (martedì dalle 8.30 alle 11.30, mercoledì e venerdì dalle 14 alle 17) accoglie le persone senza dimora mettendo loro a disposizione un’alternativa alla strada e un luogo di socializzazione, che si aggiunge al centro diurno e al punto PAAS di Progetto Homeless di via Conte Fazio.

A “Binariozero” è possibile usufruire di servizi igienici, doccia, lavanderia. Per accedervi è necessario essere in possesso del buono erogato presso il Centro di via Conte Fazio o dagli operatori dell’Unità di Strada del progetto “Strada facendo”. Agli ospiti vengono forniti the, caffè, acqua e biscotti. Gli operatori di Binariozero fanno anche attività di informazione ed orientamento rispetto ai servizi del territorio. È stata allestita anche una piccola biblioteca di libri e fumetti che possono essere letti in loco o presi in prestito.

Il nuovo servizio è stato attivato in via sperimentale nell’autunno scorso, mesi in cui si sono registrate medie di quindici presenze per apertura. Visti i riscontri positivi, il Comune di Pisa ha deciso di stanziare 20.000 euro affinché il servizio sia attivo per tutto il 2020, che si vanno ad aggiungere ai finanziamenti di Progetto Homeless, per un totale di 120.000 euro.

“L’apertura del centro diurno a Binariozero rappresenta il raggiungimento di un importante obiettivo dell’amministrazione pisana e della Sds – ha commentato la presidente della Sds Pisana e assessore alle Politiche Sociali del Comune di Pisa Gianna Gambaccini – . Esso permette di offrire un luogo di ricovero alle persone senza dimora anche nelle ore diurne, e assistenza per le necessità primarie. Una misura di tutela che contribuisce anche a migliorare il decoro urbano.”

Gli orari di Binariozero sono stati modulati per garantire la copertura più ampia possibile del servizio tenendo conto che il centro diurno di via Conte Fazio è aperto il lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 8 alle 11. Quest’ultimo ospita anche lo sportello d’ascolto (lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 9 alle 11), il punto PAAS, per l’accesso alla rete e l’alfabetizzazione informatica, e l’ambulatorio etico del CISOM (entrambi il lunedì e giovedì dalle 14 alle 18), oltre all’asilo notturno, aperto tutti i giorni dalle 19.30 alle 8.

About maxcer

Responsabile sistemi informativi - Webengineer

Check Also

Ilenia_sostegno gratuito_page-0001

Lo psicologo da casa: l’iniziativa gratuita per soci e dipendenti della Cooperativa Il Simbolo

La dott.ssa psicologa Ilenia Gneri, socia della Cooperativa Il Simbolo, ha scelto di offrire a titolo ...