Home / Marginalità / Insieme si può: operatori, utenti e volontari uniti per la pulizia del quartiere del Cep

Insieme si può: operatori, utenti e volontari uniti per la pulizia del quartiere del Cep

Si è tenuta nel pomeriggio di ieri la prima iniziativa di pulizia del quartiere del CEP promossa dalla Società della Salute di Pisa, che ha portato alla raccolta di ben 26 sacconi di spazzatura. All’interno di questi molto materiale destinato all’indifferenziata ma anche molta plastica e vetro, opportunamente differenziati a fine giornata. Segnalati anche rifiuti non smaltibili in via ordinaria, tra cui due motorini abbandonati.

Muniti di pettorina, guanti e palette gli operatori, volontari ed utenti di vari progetti, a partire dai Volontari di Quartiere, insieme ad Housing First (il progetto innovativo che promuove l’inserimento abitativo per persone senza dimora), al progetto Animazione del quartiere Cep, alla cooperativa Arnèra con gli operatori di Binario Zero, del Centro di aggregazione giovanile e ai ragazzi ospitati dai CAS della Misericordia e della Croce Rossa presenti nel quartiere.
Ci ha pensato poi l’Unità di Strada a rifocillare con un piccolo spuntino tutti i partecipanti all’iniziativa, per poi continuare il consueto giro della città per la distribuzione di viveri e bevande alle persone che vivono per strada.

Il pomeriggio è servito non solo alla raccolta di rifiuti ma anche a un lavoro educativo nel quartiere: vedendo gli operatori e i volontari con guanti e paletta, infatti, un gruppo di bambini e ragazzi che giocavano nel campetto di via Vecellio hanno voluto unirsi e dare il proprio contributo alla cura del luogo che vivono quotidianamente. Un segno tangibile della sensibilità delle nuove generazioni verso l’ambiente, da incoraggiare e seguire come esempio, che sembra cogliere appieno il motto della giornata “ogni individuo ha il potere di fare del mondo un posto migliore“.

Auspichiamo che questa sia la prima di una lunga serie di iniziative e nel futuro veda maggiormente coinvolta la popolazione del quartiere, che ha comunque dimostrato entusiasmo nei confronti dell’iniziativa.

Ricordiamo infine che il progetto, promosso da SdS Società della Salute Pisa e dalle cooperative Il Simbolo ed Arnèra, è stato realizzato con i fondi PON Inclusione e PO I FEAD – Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

 

e6503f41-2259-4174-9001-5608a906c515 aa188676-1327-4d91-aaad-57b5670ac09a e0209fe7-8a16-4020-9177-e16011007359 05afc468-655a-497c-9d17-641dd8082fe8 1f8a4fc5-aee8-4869-9cba-980a84e3ccce 5fd03764-d07b-44ac-acde-74f711c3c861 d3b3dd72-5b21-45b5-9c66-0737532be8a1 7f0289d4-6ca5-4c40-b1ac-0659c0c2f2a2 e05e1184-e03e-4c7b-b2c9-4ad96a6f65a8 2b168a60-8ef9-4caa-9978-d8bad0f876cc 84bbdd03-bfc8-4cc3-9f40-e2e16afc79dd 6c3ca491-4ffd-41f3-b403-20ff168f0827 36ffb265-9988-4f75-9374-d5011fff4fae 567f95c1-496f-42e0-a9ad-083f5220d0eb

 

 

About corsara

Staff comunicazione - web & social media editor

Check Also

1656x630

Sabato 30 Novembre torna l’appuntamento con la Colletta Alimentare

  Come accade ormai da molto tempo, anche quest’anno aderiamo alla Colletta Alimentare promossa dalla ...