Home / Marginalità / Progetto Homeless, dispositivi di protezione individuale per i senza dimora e riqualificazione degli spazi esterni grazie a una donazione della Fondazione Rotary

Progetto Homeless, dispositivi di protezione individuale per i senza dimora e riqualificazione degli spazi esterni grazie a una donazione della Fondazione Rotary

tutti

 (Fonte : SDS Zona Pisana)

PISA, venerdì 2 ottobre 2020 – Prima di tutto i dispositivi di protezione individuale indispensabili per il contenimento del contagio fra le persone senza dimora. Ma anche tavoli, sedie, ombrelloni e in generale tutte le attrezzature per l’allestimento dello spazio esterno. E poi forni a microonde e brandine per dormire. Ora è più sicuro dal punto di vista sanitario ma anche più accogliente l’asilo notturno di via Conte Fazio, cuore pulsante di “Progetto Homeless”, la cabina di regia della Società della Salute della Zona Pisana per i servizi e le politiche rivolte all’alta marginalità gestito dalla Cooperativa sociale “Il Simbolo”. Grazie alla donazione del fondo disastri della Fondazione Rotary che, tramite il Rotary Club Pisa “Pacinotti” ha finanziato l’acquisto dei materiali necessari a potenziare e qualificare ulteriormente la struttura per un importo totale di oltre sette mila euro.

“Siamo grati al Rotary per questa importante donazione che ci permette di migliorare ulteriormente i nostri servizi per le persone senza dimora in un momento di grande difficoltà ed emergenza come questo, dando seguito agli sforzi e all’impegno che abbiamo messo in campo fin dai giorni successivi al lockdown – ha spiegato la Presidente della Società della Salute della Zona Pisana Gianna Gambaccini -: nella prima fase abbiamo anche incrementato i posti letto, passando da 24 a 32, e aumentato anche le strutture d’accoglienza per consentire di rispettare le norme in materia di distanziamento affiancando all’asilo notturno di via Conte Fazio, che ha continuato ad accogliere venti persone, l’ex centro d’accoglienza di via Livornese, per complessivi otto posti, e il centro polifunzionale “Binario Zero”, dove ne sono stati ricavati altri quattro. Una scelta che ha dato ottimi risultati almeno per quanto riguarda la diffusione del contagio se è vero che tutti i nostri utenti e operatori sono stati sottoposti a tampone risultando negativi e che in città, in tutta la popolazione senza dimora, si sono contati appena due casi di positività, entrambi guariti, poca cosa rispetto a quanto accaduto in altre città”.

“Essere a disposizione della comunità e intervenire a sostegno di chi si occupa delle persone più vulnerabili, soprattutto in questo periodo di difficoltà sanitaria, sociale ed economica, rientra a pieno titolo nello nostro spirito di servizio – ha detto Massimo Lupetti, presidente del Club Rotary Pisa “Pacinotti” -: da qui la decisione di aderire e sostenere la richiesta che ci è stata formulata dalla Cooperativa “Il Simbolo”

“Abbiamo trovato subito nel Rotary una sponda generosa e sollecita alla nostra richiesta – ha aggiunto il vicepresidente della Cooperativa “Il Simbolo” Alessandro Carta -: a loro va il nostro ringraziamento per la vicinanza in un momento di grande difficoltà, come quello che stiamo vivendo, soprattutto per chi non ha un tetto e vive in strada”

About maxcer

Responsabile sistemi informativi - Webengineer

Check Also

Schermata 2020-09-04 alle 09.13.13

Torna a Settembre la rassegna cinematografica itinerante nei circolo ACLI

Torna a Settembre la rassegna cinematografica itinerante nei circolo ACLI della provincia di Pisa. Segnaliamo, ...